Eventi_Digitali

Il corso Eventi Digitali è stato utile per aprire il mio sguardo sul mondo, per poter finalmente vedere ciò che avevo fino ad allora intravisto solo attraverso le grate dell’accademia. Il mondo del lavoro è completamente cambiato da quando, all’ultimo anno di ragioneria, mi insegnavano come scrivere un cv, come mandare una mail di lavoro e di come svolgere un colloquio vincente. Ricordo, ad esempio, che ero rimasta impressa dall’accorgimento secondo cui molte imprese tenessero conto del segno zodiacale del candidato per decidere se assumerlo oppure no.

Ora è il profilo Facebook a stabilire ciò, il cv dev’essere in formato video, e più follower su Twitter si ha, più reach si ottiene su Google, più traffico si crea sul web e sulla propria pagina Facebook, più il personal brand è conosciuto e più possibilità si hanno di trovare lavoro. Queste le nuove strategie di marketing digitale, almeno da quanto ho appreso al corso.

Ero entusiasta della sfida che il mondo del lavoro, nel 2013, mi stava offrendo e ero curiosa di saperne di più. Sono scesa dalla nave con l’obiettivo di promuovere me stessa, come antropologa, e di sfidare questo mondo che sembra necessitare solo di CEO, web designer, … C’è bisogno anche di antropologi e io mi sarei infiltrata nelle rete per farmi notare!

Poi ho cominciato a leggere e a studiare, ho aperto finalmente questo blog, mi sono creata un account Twitter e uno LinkedIn, ho stretto contatti con persone a me sconosciute, mi sono infiltrata in forum e discussioni e ho cominciato a delineare la mia identità sul World Wide Web. Ma le letture si sono fatte presto noiose e ridondanti, fredde e ciniche, se non addirittura inumane. Bisogna conoscere le proprie competenze, enfatizzarle, “costruire un’immagine vincente di sé”, un brand di se stessi da vendere al miglior offerente – leggevo su manuali e blog vari – magari anche a titolo gratuito, come fosse un riconoscimento di queste qualità – pensavo io, vista la condizione socio-economica dei molti giovani che si lanciano in questa sfida.

Mi sono presto annoiata, subito stufata e rivoltata: siamo esseri umani e non commodities da vendere, da imbellire agli occhi degli altri per poter essere accettati e comprati all’asta. È vero, se voglio essere contattata devo essere notata, ma non di certo perché ho migliaia di follower, perché sono un brand vincente, perché il mio design è appetibile o perché ho usato la migliore e più innovativa strategia di marketig.

Ho mollato tutto, quel mondo in cui ho attraccato in crociera, ma ho mantenuto i contatti e le conoscenze che il mondo dei social media mi ha portato, e continuo a divertirmi sul web, cercando di capirne sempre più.


 

Corso di formazione “Eventi Digitali”

Organizzato da: Factory School by Boscolo S.r.l. | Certificato

Crociera MSC GENOVA-MONTECARLO, 24/26 marzo 2013

Apprendimento delle nuove tecniche di marketing virtuale attraverso l’utilizzo dei social media (Facebook, Twitter, LinkedIn) e organizzazione e promozione di eventi culturali e musicali.

This slideshow requires JavaScript.


 

Riferimenti

Originariamente pubblicato il 13.04.2013

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s